2002-2003 Oreste Gagliardi

Quando entrai nel Lions mi dissero che prima o poi tutti devono fare il presidente; sconcerto e patemi furono i miei sentimenti immediati. Durante la mia militanza ho ricoperto alcune delle cariche amministrative del club, così mi sono accorto che tutto è servizio e il ricoprire la carica di presidente è il più grande service che un Lions può fare per il proprio Club.

Non avrei mai immaginato che avrei, un domani, accettato di ricoprire la carica di presidente; invece così è stato! Dopo 17 anni di associazione ho dato la mia disponibilità, e l’incauto club mi ha votato. Quante cose desideravo fare sotto la mia presidenza. Incominciai molto presto, ai primi di Luglio convocai un CD, diressi la mia ultima edizione del Campo Italia, il Club organizzò il Piatto dell’Estate presentando le opere del Maestro Gambetta. L’anno lionistico incominciò con le riunioni calendariate. Da subito il ristoratore Cesco comunicò che avrebbe abbandonato l’attività! Dovemmo cercare una nuova sede, dopo tre riunioni/prova in differenti ristoranti, individuammo la nuova sede ne “La Playa”, finalmente potevamo riprendere i programmi interrotti. In Dicembre abbiamo donato, unitamente al Leo Club, un pulmino all’AISM e inaugurato il restauro della statua della Mater Misericordiae collocata nella Torretta Leon Pancaldo. Procedendo con le iniziative abbiamo sponsorizzato lo spettacolo teatrale “Di come Savona ebbe il suo teatro”, visitato la Capella Scrovegni in Padova e la mostra “I Faraoni” a Venezia, organizzato delle conferenze, tra le quali quella sulle Cellule Staminali, abbiamo, consegnato il libretto “Il tricolore italiano” ad un migliaio di studenti, incontrato i gemelli di Saint Jean de Maurienne, proposto positivamente Savona come sede del Congresso di Chiusura del Distretto, co‑sponsorizzato con la Zona 3a a il Medical Tour a Valleggia, organizzato la prima edizione di Danzamare in Savona. Come sempre il Savona Torretta, uno dei pochi club che non va mai in ferie, ha prodotto molti services che saranno indicati in un capitolo specifico. Il socio Lions lo sa, siamo la più grande Associazione di Servizio del mondo; lo scopo è “SERVIRE”: cioè ogni socio è un volontario pronto a dedicarsi con tutto il suo impegno alla realizzazione degli obiettivi programmati dal suo Club. I principi basilari all’interno di ogni Club sono: agire in spirito d’amicizia, ricercare ed esplorare i bisogni sociali, culturali, esistenziali nella propria zona di influenza e cercare di programmare efficacemente una qualche attività che possa sollecitare la soluzione dei problemi ritenuti più pressanti. Spero, di non avere fatto di più o di meno dei miei predecessori e dei futuri, ma di avere ben lavorato nello spirito lionistico rafforzando quell’armonia che è il collante dell’amicizia.

Oreste Gagliardi