2001-2002 Francesco Marabotto

Ho accettato la carica di Presidente con molte perplessità, dovute non solo al mio carattere riservato, ma anche al peso delle responsabilità che la carica comporta.

Invece è stata una esperienza positiva e coinvolgente della quale conservo un piacevole ricordo. E’ stato bello lavorare insieme ai soci, condividere affinità e divergenze di opinioni, adoperarsi per “costruire” e mai per “distruggere”.

E’ forse questo l’aspetto più gratificante della mia presidenza: il lavoro di squadra, la gioia di stare insieme, di ritrovarsi attorno al tavolo, tirare fuori dal cilindro idee nuove e progetti impegnativi. Per questo è stato dato molto impulso alle Commissioni e Comitati, ritenendo ciò coinvolgente per i soci nel cammino verso la vera amicizia. Inoltre c’è stata molta apertura verso gli altri club di servizio con inviti a conferenze e altro: ciò ha molto contribuito alla nostra crescita e alla nostra amicizia all’esterno del nostro club.

Franco Marabotto