1991-1992 Giampiero Caimi

La mia presidenza è durata dal 01/07/1991 al 30/06/1992.

In questo periodo ho cercato di proseguire nella linea già tracciata da chi mi ha preceduto ed ho anche cercato di valorizzare le risorse della città e fornire a tutti i LIONS e non, delle opportunità dì informazione su fatti particolarmente importanti.

In quest’ottica, il primo incontro con soci e ospiti si è tenuto al Santuario della Misericordia, luogo che per i savonesi è particolarmente significativo, e la cena conviviale presso l’altrettanto celebre e significativa LOCANDA, è stata preceduta dal concerto per chitarra e violino di due giovani musicisti della nostra città.

Successivamente il Club ha avuto l’onore di ospitare un socio, il Dott. Pasquale PISSERI, allora dirigente dei Servizi Psichiatrici dei Savonese, che insieme al collega e coautore Dr. Emilio MAURA, primario a Sestri Ponente, ha presentato il libro “LE STRUTTURE DELLA FOLLIA. ISTITUZIONI E SOCIETA’ IN LIGURIA DAL XV AL XIX SECOLO”.

Un’altra occasione di incontro è stata offerta dalle celebrazioni per le COLOMBIADI nella cui ottica il Prof. Gaetano FERRO, docente universitario, allora presidente della società Geografica Italiana, nativo di Stella, quindi appartenente alla realtà savonese ha parlato della preparazione dell’impresa di Colombo.

Interessante è stata poi la conferenza di un altro quasi savonese, l’arch. Teobaldo ROSSIGNO sul cinema di Luchino VISCONTI, mentre altrettanto affascinante è stata la conversazione dei Prof. Dino DINI, docente all’università di PISA su “L’UOMO E LE STELLE – COMUNICAZIONI CON ALTRE INTELLIGENZE”.

In occasione della PASQUA, nel rispetto del carattere aconfessionale del Club, il Prof. Don Claudio DOGLIO, un altro savonese la cui fama come biblista esce dai confini della città, ha illustrato la STORIA DELLA FESTA DI PASQUA.

In relazione all’accordo di Maastricht il Prof. PRAUSELLO, docente all’Università di Genova, ha parlato dell’Unione monetaria europea.

L’ultima manifestazione cui mi pare vada dato rilievo è stata una serata musicale organizzata con il ROTARY Club di SAVONA, nel ridotto del Teatro “G. Chiabrera” dove si sono esibiti il Coro ed i Solisti dell’Orchestra da Camera di Savona.

Per quanto attiene ai services è proseguita l’ormai tradizionale iniziativa del “PIATTO dell’ESTATE” eseguito, per quell’anno, dallo scultore Aurelio CAMINATI, mentre con i proventi della vendita dell’anno precedente, è stato iniziato il restauro del TEMPIETTO BOSELLI, situato nei giardini della città.

Particolare significato sul piano della solidarietà è stato l’acquisto di uno speciale apparecchio per gli studenti non vedenti che è stato consegnato all’istituto Magistrale G. della Rovere di Savona.

Giampiero Caimi