1986-1987 Roberto Fresia

Un anno Insieme

Raccontare un anno di Presidenza è sempre difficile, ma posso affermare che fare il Presidente del tuo Club, essere chiamato dai tuoi amici ad assumerne per dodici mesi la responsabilità della conduzione, è un momento straordinario che ti rimane impresso indelebilmente, momento che non ha avuto eguali nell’ambito dell’Associazione, se non nel momento in cui mi sono state affidate, per volontà dei miei amici e con il voto di altri amici, le sorti del Distretto quale Governatore.

Caratterizzai il mio anno con tre filoni principali, le Finalità dell’Associazione (oggi “Scopi”), l’Internazionalità dell’Associazione e l’Uomo (i suoi confini, le sue aspirazioni, le sue curiosità). Queste le attività svolte quell’anno:

Le finalità dell’Associazione

1. CREARE e stimolare uno spirito di comprensione fra i popoli del mondo.

– Inviata una ragazza, Francesca Gollo, scelta con un Concorso tra gli orfani delle Forze Armate, alle Hawaii, tramite il Programma degli Scambi Giovanili;

– Ospitate due ragazze straniere partecipanti al Campo Internazionale della Gioventù “Riviera dei Fiori”;

– Organizzata l’ospitalità per una giornata ad Albissola, insieme al Lions Club Savona Host ed al Leo Club Savona, del Campo Internazionale della Gioventù del Multidistretto 108 “Campo Italia”.

2. PROMUOVERE i principi di buon governo e di buona cittadinanza.

– Interclubs con il Lions Club Savona Host ed il Rotary Club Savona con Conferenza dell’On. Prof. Ugo intini, direttore de l’Avanti sul tema “Riflessioni sui fatti di Ungheria dopo 30 anni”.

3. PRENDERE attivo interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità.

– Sponsorizzata la Manifestazione “Navigando contro il male” a favore del Centro Tumori di Savona;

– Fornito il ricambio completo di enciclopedie e vocabolari al doposcuola della Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù in Savona;

– Avviate le pratiche per far divenire la Santa Rossello, albisolese, Patrona dei Ceramisti Liguri e, successivamente, Patrona dei Ceramisti italiani;

– Organizzato il “Piatto dell’Estate” con ricavato destinato al restauro dei “Cavalli” di Aligi Sassu in Piazza del Popolo ad Albissola Marina (poiché tale restauro non aveva mai inizio, i fondi furono, in seguito, dirottati al restauro del “Tempietto Boselli” a Savona);

– Effettuato il Service di Zona (Interclubs) a favore del “Libro Parlato” di Verbania sul traghetto “Corsica Viva II”.

4. UNIRE i Clubs con i vincoli dell’amicizia, del cameratismo e della reciproca comprensione.

– Sottoscritto l’abbonamento per tutti i Soci al notiziario distrettuale LEO “T.I.L. – The Italian Leo”;

– Ricercato, purtroppo senza successo, di co – sponsorizzare il Leo Club Savona;

– Partecipato alla costituzione del Lions Club Filatelico Italiano tramite il Socio Oreste Gagliardi;

– Partecipato alla “Festa dell’Amicizia” con 21 Soci;

– Vinto il quadrangolare di tennis tra i Clubs della Zona;

– Premiati quale Club più numeroso alla gara di sci distrettuale;

– Effettuato un interclub a Limone Piemonte con il Club francese di Jauan Les Pins – Gallice, in vista di un futuro gemellaggio.

5. STABILIRE una sede per la libera ed aperta discussione di tutti gli argomenti di interesse pubblico, con la sola eccezione della politica di parte e del settarismo confessionale.

– Interclub con il Lions Club Savona Host, con Relatore l’On. Prof. Bruno Orsini, sul tema “Quanti sono i modi di nascere. Fascino e pericoli dell’Ingegneria Genetica”;

– Interclub con il Lions Club Valbormida, con Relatore il nostro Socio Franco Tavella, pediatra, sul tema “Cosa ne penso dell’AIDS”.

6. INCORAGGIARE le persone che si dedicano al servizio a migliorare la loro comunità senza scopo di lucro ed a promuovere un costante elevamento del livello di efficienza e di serietà morale nel commercio, nell’industria, nelle professioni, negli incarichi pubblici ed anche nel comportamento in privato.

– editati n. 12 numeri del notiziario “Il Ruggito”;

– partecipato a 70 Manifestazioni pubbliche (Presidente e/o Vice Presidenti);

– deliberata la creazione del Lioness Club Savona, in co – sponsorizzazione con il Lions Club Savona Host, qualora, alla Convention Internazionale di Taipei, non fosse stato approvato l’ingresso delle donne nei Lions Clubs;

– rilasciato il nulla osta e nominato il Comitato per la Creazione del nuovo Lions Club Spotorno – Noli.

L’internazionalità dell’Associazione

– Assegnato il riconoscimento di Melvin Jones Fellow al Past Presidente Sebastiano Floris, prematuramente scomparso;

– avviate le procedure per il gemellaggio con il Club francese di Juan Les Pins – Gallice.

– L’Uomo (i suoi confini, le sue aspirazioni, le sue curiosità)

L’Uomo (i suoi confini, le sue aspirazioni, le sue curiosità)

Oltre agli Interclubs già descritti precedentemente (Come nascere, AIDS e fatti d’Ungheria), si sono svolte serate con i seguenti ospiti ed i seguenti temi:

– Maestro Ernesto Treccani, Artista – “Un artigiano con il dono di riuscire ad esternare i suoi sogni”;

– Prof. Mario Cavedon, Astronomo (Planetario di Milano) – “Dal primo Big Bang alle ultime teorie sui buchi neri”;

– Flaminio Spinetti, Delegato per la Liguria – “Christie’s, la Casa d’Aste più antica del mondo”;

– Claudio Pieri, Arbitro di Calcio internazionale – “Spagna – Inghilterra, 120 mila spettatori al Santiago Bernabeu, emozioni, curiosità e aneddoti di chi vede la partita dall’interno”

Roberto Fresia